Come è composto il succo di bergamotto

bergamotto fa bene al cuore

Succo di bergamotto, come è composto.

Citrus Bergamia Risso ovvero bergamotto, è una pianta di agrumi che cresce “al top” esclusivamente nella stretta regione costiera jonica della regione Calabria, in Italia.
La particolare condizione unica di produttività è dovuta alla sensibilità climatica e alle condizioni del terreno.
Il succo di bergamotto era tradizionalmente riconosciuto dalla popolazione locale come rimedio per sostenere il livello di colesterolo sano e la salute cardiovascolare. Questa è stata la motivazione per cui sono stati avviati negli ultimi decenni una serie infinita di studi, italiani ed esteri, con la conclusione unanime che l’uso del succo di bergamotto come supporto alla salute è naturalmente efficace.

Come è composto il succo di bergamotto

Analizzando il succo e l’albedo di bergamotto si evidenziano flavonoidi e glicosidi, come neoesperidina, naringina, neodesmina, neoeriocitrina, rutina, rhoifolina e poncirina, molti con profilo unico proprio del bergamotto. La naringina si è dimostrata utile contro l’aterosclerosi, mentre neoeriocitrina e rutina hanno dimostrato di possedere una forte capacità di prevenire l’LDL dall’ossidazione.
Alcuni flavonoidi unici del succo di bergamotto come la brutieridina e melitidina anno capacità di inibire la riduttasi HMG-CoA. La ricerca ha dimostrato che questi composti supportano in modo significativo il colesterolo totale sano LDL, i trigliceridi e aumenta l’assimilazione di glucosio nei muscoli e nel fegato, pertanto contribuisce a diminuire i livelli di glucosio nel sangue e a migliorare l’attività dell’insulina.

La Brutieridina e Metildina nel succo di bergamotto

Un omaggio alla singolarità delle produzioni agrarie Calabria, alla bontà di una terra che produce benessere; i due flavonoidi unici del succo di bergamotto come “nome” sono ispirati ai Bruzi, antico popolo calabrese e alla città di Melito di Porto Salvo, sul versante jonico dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria.
Lo studio pubblicato sul Journal of Natural Products July 2009, suggerisce che la brutieridina e la melitidina inibiscono la capacità del fegato di produrre LDL, con conseguente riduzione dei livelli di colesterolo nelle cellule del fegato, che poi soddisfano i loro requisiti di colesterolo assorbendo il colesterolo circolante nel sangue, attraverso i recettori LDL.

Succo di bergamotto, efficace contro le patologie cardiovascolari

Anche la SIC, società italiana cardiologi, nel convegno annuale del 2017 a Roma, si è espressa a favore di un’ampio uso del succo di bergamotto per contrastare le patologie cardiovascolari, evidenziando quanto la Naringenina, polifenolo contenuto nel succo di bergamotto, effettui una chiara attività “anticolesterolo”. Anche la rivista di educazione sanitaria distribuita nelle farmacie, Farma Magazine, in una pubblicazione 1/2018.

Bergasterol, il bergamotto in farmacia

Succo di bergamotto