La depressione: trattamenti non convenzionali, alternativi e non farmacologici.

olio essenziale di bergamotto

Olio essenziale di bergamotto, cure e rimedi

La depressione: trattamenti non convenzionali, alternativi e non farmacologici.

La depressione si può curare con terapie diremmo così non convenzionali?
Stando ad un famoso studio di metanalisi (Claudia Viedermann, Depressing News. Nature Reviews Neuroscience 9 (4): 252, 2008) che stabilisce un’equivalenza fra le varie terapie di cura e la depressione lieve, si direbbe che forse non la depressione tout court, ma la depressione lieve certamente si.

L’aiuto degli oli essenziali nei trattamenti contro la depressione

Ad agire positivamente e come veicolo curativo per le depressioni, gli oli essenziali posso avere un ruolo fondamentale. Gli oli essenziali, contrariamente a quanto si pensa, non hanno un uso esclusivamente olfattivo, ma il loro utilizzo include tutte le applicazioni: topica (massaggi, impacchi, applicazioni pure), inalatoria e orale.
Olio essenziale di Bergamotto: “nota di testa”, riduce notevolmente gli stati di agitazione, ansia, confusione, depressione e paura. Se inalato, elimina i blocchi psicologici, riportando ottimismo e serenità. L’aroma del bergamotto stimola il cervello a produrre dopamina e serotonina, le droghe dell’ottimismo, e danno dipendenza.

L’olio essenziale di Bergamotto contro la depressione

BergatherapyIl bergamotto è una sorta di farmaco totale che aiuta a combattere depressione, deperimento, glicemia, infezioni, herpes, ferite, piaghe da decubito, colesterolo cattivo, psoriasi, vitiligini. L’olio essenziale di bergamotto (produzione al naturale e senza processi chimici) concorre alla salute psicofisica perché, oltre ai micronutrienti apporta sostanze di elevato valore biolgico come la dopamina, che favorisce l’equilibrio emotivo, la serotonina, che induce al benessere, e la bufometina, un alcaloide che sembra stimolare la lobrido
Nei primi anni del 2000 le Università di Messina, oltre a quella di Cosenza nel dipartimento di ingegneria chimica, testavano con successo il potere dell’essenza di bergamotto contro i batteri delle piaghe e dell’ulcera L’Università di Pisa dal 2010 sperimenta il bergamotto sul blocco dei radicali liberi che favoriscono l’insorgenza di alcuni tumori. Lo stesso olio essenziale preso a gocce sotto lingua riduce il colesterolo e regolarizza la glicemia.
Un rimedio naturale insomma che ha poteri benefici per il corpo e l’anima.
Con l’olio essenziale di bergamotto si attiva il metabolismo, si sciolgono i grassi, la circolazione migliora e si assorbono gli edemi; l’effetto antistress è tale che si può fare a meno degli ansiolitici. Accertatevi che l’olio sia naturale e non contraffatto.