Tag Archives: cura

Bergamotto e colesterolo

Funzioni del bergamotto in relazione alla salute

Le informazioni che vengono diffuse sulle funzioni del bergamotto in relazione alla salute sono indirizzate nella quasi totalità alla cura del colesterolo e della glicemia. Sono presenti gli studi condotti dalle Università nazionali ed internazionali, le pubblicazioni ed i convegni di medici, associazioni di medici e ricercatori nel campo cardiologico, ribadiscono che, l’assunzione di bergamotto, succo di bergamotto.

bergamotto cura cardiovascolare

Le proprietà del bergamotto

Le proprietà del bergamotto.

Salutistico, nutraceutico, il bergamotto. Integratore di benessere quotidiano.

Il bergamotto è il frutto più ricercato dell’ultimo decennio, documentazioni scientifiche dimostrano gli effetti salutistici, nutraceutici e del benessere psicofisico di un agrume che ha scelto di nascere e riprodursi solo in una striscia di terra jonica della Provincia di Reggio Calabria.

E’ qui nel lembo di costa tra Reggio e Monasterace, dove i Greci intuendo la particolarità del territorio, hanno colonizzato ciò che successivamente è riconosciuto come Magna Grecia, mettendo da parte l’orgoglio che li ha sempre contraddistinti.

colesterolo

Rimedi naturali

Rimedi naturali

Prevenzione e cura naturale, il bergamotto e le altre eccellenze di Calabria.

bergamotto medicina del cuore
L’uso delle piante per porre rimedio a qualche malanno o spesso per prevenirlo è antico quanto il mondo. Fino a qualche tempo fa non si aveva la possibilità di constatare l’effettiva presenza di sostanze in grado di intervenire alla causa, oggi con prove di laboratorio, ricerche e documentazione analitica, siamo in grado di valutare l’azione di quello o quell’altro “cibo” naturale. Inoltre sotto l’effetto della globalizzazione, del facile rifornimento di ogni tipo di alimento e alla comunicazione alla portata di tutti (internet), quasi diventa ancora più necessario rivolgersi al proprio medico curante per non rischiare intossicazioni o interazioni negatine con farmaci in uso.

succo di bergamotto

Flavonoidi statine del bergamotto

Flavonoidi statine del bergamotto

Il bergamotto sta diventando sempre più popolare come alternativa alle statine su base globale.

Può il succo di bergamotto abbassare il colesterolo in contrasto con l’assunzione di farmaci a base di statine?
Una ricerca pubblicata su Journal of Natural Products nel 2009 ha evidenziato che il Bergamotto ha potenzialità naturali da sostituire alle statine: l’acido 3-idrossi-3-metilglutarico (HMG) e quattro flavonoidi identificati nel bergamotto, essi sono in grado di interferire con la naturale sintesi del colesterolo nel corpo umano, inibendo l’attività del primo enzima nel percorso di sintesi del colesterolo. I flavonoidi polifenolici del bergamotto bloccano la produzione di colesterolo nel corpo umano in un modo simile alle statine.

La presenza dei particolari flavonoidi presenti nel succo di bergamotto, contribuisce scientificamente, a quanto sempre espresso la conoscenza popolare. Ecco alcuni dei motivi per cui il succo di bergamotto viene proposto a persone che non vogliono o possono assumere statine.

Flavonoidi statine
Inoltre, aggiungiamo per ulteriori ricerche sui flavonoidi: L’introduzione di flavonoidi nell’alimentazione aumenta i livelli plasmatici di acidi grassi Omega-3. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition, in cui i ricercatori della Facoltà di Medicina dell’Université Joseph Fourier di Grenoble (Francia) hanno confermato e chiarito i dati ottenuti in precedenti studi sugli effetti benefici di questi nutrienti

Le proprietà di abbassare il colesterolo del succo di bergamotto sono stati scoperti in uno studio italiano pubblicato nel novembre 2010 sulla rivista “Fitoterapia”. Il succo di bergamotto Bergamotto riduce LDL colesterolo totale – il colesterolo cattivo, trigliceridi e glicemia e aumenta l’HDL – il colesterolo buono, in pazienti con colesterolo elevato che hanno consumato bergamotto per 30 giorni.

Flavonoidi statine
La cura naturale, spesso utilizzata per varie cure, spesso è sopravalutata dalle persone che per un motivo o per l’altro, richiedono di perseguire questo percorso. Un consulto medico è sempre raccomandato, non è possibile utilizzare il cibo come farmaco, ma è possibile utilizzare il cibo per “sostenere e mantenere corpi sani”.

 

bergamotto originale della Calabria

bergamotto di Calabria

Sono sempre più assidue le richieste di informazioni sul bergamotto, ecco a seguire la descrizione e misure sui metodi di coltivazione.

Ricordiamo che la coltivazione in altre zone al di fuori dell’area jonico-reggina non produce agrumi di qualità eccelsa, utilissimi in cucina, ma sicuramente privi di essenza e con ridotta concentrazioni di componenti chimici.

DESCRIZIONE GENERALE
Il Bergamotto di Calabria è un albero dal modesto vigore, ha un habitus vegetativo variabile ed ha dei rami in cui è raro trovare delle spine. I fiori sono numerosi, di color bianco, emanano molto odore, hanno cinque petali, sono riuniti in gruppi e sono ermafroditi. Il frutto ha un aspetto simile a quello di un’arancia, il colore può variare dal verde al giallo in base al grado di maturazione; la buccia è sottile e liscia ed il peso che va dagli 80 ai 200 grammi. La buccia del frutto è molto ricca di oli essenziali. La polpa si presenta suddivisa in una dozzina di spicchi, ha un succo molto acido e amaro. I semi sono pochi e sono monoembrionici.

ESPOSIZIONE
Il Bergamotto va esposto alla luce solare, anche direttamente ai raggi del sole. Evitare di metterlo in posti troppo ventosi.

FIORITURA
La fioritura avviene tra marzo ed aprile.

 

CURA

CONCIMAZIONE
Per praticare una corretta concimazione va effettuata l’analisi del terreno ed anche delle foglie, questo per capire quali siano i livelli nutrizionali della pianta e capire se ci siano eventuali carenze o eccessi.

IRRIGAZIONE
Serve irrigare nel periodo estivo solo in caso di deficienza di acqua.

POTATURA
Bisogna diradare l’affastellamento dei germogli, in maniera tale che i rametti siano alla corretta distanza tra di loro. Il Bergamotto avrebbe bisogno della potatura ogni anno per evitare l’alternanza di produzione.

MALATTIE
Il Bergamotto può essere attaccato dai seguenti parassiti: ragnetto rosso, cocciniglia cotonosa, afide bruno, tignola della zagara, oziorrinco e Armillaria mellea. Ci sono delle virosi che sono in grado di produrre danni anche molto gravi agli agrumi: Tris, Maculatura anulare, Exocortite  e Psorosi.

PARTICOLARITA’
Sono assolutamente da evitare i ristagni idrici.

TEMPERATURA
L’ambiente nel quale viene coltivato non deve scendere al di sotto dei 10°C.

SUBSTRATO
Il Bergamotto di Calabria preferisce un terreno sciolto o di medio impasto, ben drenato, fertile, profondo, dal pH compreso tra 6,5 e 7,5 e molto ben fornito di sostanza organica. Terreni troppo calcarei o argillosi non vanno per niente bene.

PROPAGAZIONE
Il Bergamotto di Calabria può essere riprodotto per seme e si può ottenere una pianta del tutto identica alla pianta madre.

succo di bergamotto

Cura naturale per il colesterolo

Cura naturale per il colesterolo alto. Estratto puro di Succo di Bergamotto.

La lotta al colesterolo alto ha una via alternativa e  passa soprattutto per l’alimentazione. Ma se si parla spesso dei cibi che vanno evitati, si parla meno di quelli che andrebbero preferiti. Come il bergamotto, un agrume che si coltiva e produce solo in un’area ristrettissima di 120 chilometri limitata alla fascia jonica della provincia di Reggio Calabria
Questo agrume, il succo nello specifico invece, riuscirebbe ad abbassare i livelli di LDL (colesterolo cattivo) e ad aumentare quelli di HDL (colesterolo buono). In questo modo potrebbe anche essere usato dai malati di cuore per permettere loro di diminuire le dosi di farmaci.

Olio essenziale di bergamotto

Cura dell’acne, eczemi e punti neri

Acne, eczemi e punti neri vengono facilmente eliminati dalle gocce dorate del suo olio essenziale, e la cute appare subito più pura e luminosa

Il bergamotto è un agrume di origine asiatica,  ma solo quello coltivato in Calabria garantisce le peculiarità espresse.