Tag Archives: glicemia

bergamotto cura cardiovascolare

Le proprietà del bergamotto

Le proprietà del bergamotto.

Salutistico, nutraceutico, il bergamotto. Integratore di benessere quotidiano.

Il bergamotto è il frutto più ricercato dell’ultimo decennio, documentazioni scientifiche dimostrano gli effetti salutistici, nutraceutici e del benessere psicofisico di un agrume che ha scelto di nascere e riprodursi solo in una striscia di terra jonica della Provincia di Reggio Calabria.

E’ qui nel lembo di costa tra Reggio e Monasterace, dove i Greci intuendo la particolarità del territorio, hanno colonizzato ciò che successivamente è riconosciuto come Magna Grecia, mettendo da parte l’orgoglio che li ha sempre contraddistinti.

Bergasterol, statine naturali

valori di colesterolo

Valori di colesterolo
Leggendo le analisi del sangue notiamo il valore di colesterolo con due distinti valori: il primo è quello sicuramente più conosciuto e spaventoso, detto LDL, con valori alti si rischia di provocare ostruzioni all’apparato cardio-circolatorio, bloccando il flusso di sangue dal cuore alla periferia dell’organismo se presente in grandi quantità. Non deve superare i 200 mg/dl.

Il secondo, meno conosciuto è il colesterolo HDL che viene comunemente denominato “buono” per via delle sue funzioni di protezione contro i disturbi cardio-circolatori di una persona sana, possiamo paragonare il colesterolo HDL ad una sorta di spazzino, che previene il deposito di colesterolo nelle arterie.

L’HDL funge da antiossidante, perché trasporta le impurità nel fegato il quale trasforma il colesterolo “cattivo” in bile, espulsa successivamente dall’organo in questione. Molte persone, però, dopo aver fatto le analisi del sangue, potrebbero riscontrare livelli normali di colesterolo “cattivo” ma allo stesso tempo valori troppo bassi di colesterolo “buono” che deve essere maggiore di 60 mg/dl.

Per quelli che non vogliono intraprendere un percorso di cura immediato con i medicinali, supportati anche dai vari studi di Istituti ed Università, si è dimostrato come l’alimentazione possa anche bastare per riportare alla norma i valori di colesterolo.
Tra le soluzioni, quella dell’assunzione di bergamotto, il succo, sicuramente è la più concorde tra medici e ricercatori.
Noi consigliamo sempre  di avvalersi di un consulto preventivo medico. Il bergamotto potrebbe non essere idoneo in particolari casi soggettivi, non è comunque prevista alcuna controindicazione. Il Bergasterol, succo di bergamotto, è il prodotto sotto l’aspetto nutraceutico con caratteristiche particolari: naturale, senza conservanti e additivi, ricco di flavonoidi e con componenti simili alle statine. La presenza dell’albedo del bergamotto nel Bergasterol innalza notevolmente la sua funzionalità nel contrasto del colesterolo. Il Bergasterol agisce anche nella riduzione dei trigliceridi e glicemia. www.bergasterol.it

Oltre al bergamotto, un aiuto pratico a riportare ai giusti livelli il valore di colesterolo, è sicuramente  la perdita di peso, un fattore che aiuta a prevenire anche il diabete, meglio facendo parecchia attività motoria. Smettere di fumare, infine, oltre a prevenire il rischio di ammalarsi di tumore, permette all’organismo di far rialzare i valori di colesterolo “buono” senza utilizzare farmaci.

colesterolo HDL

colesterolo HDL

Colesterolo HDL,

riduzione dei valori HDL con Citrus Bergamia Risso  – Bergamotto.

Il succo di bergamotto, Citrus Bergamia Risso, ha profilo unico di flavonoidi e glicosidi flavonoidi (naringenina, esperetina, neoesperidina, brutieridina e metilidina)

Inibizione della sintesi endogena del colesterolo (-20-30% LDL)

Riduzione sintesi apoB, quindi Trigliceridi Aumenta HDL (fino al 60% in sottogruppi) (dose di 1300mg/die)

Fitoterapia 2011: 82:309-16

 

http://www.bergasterol.it